Ars Cantica

Scuola di canto gregoriano
a.s. 2016-2017

È questa la nuova e importante proposta formativa voluta dall'Arcidiocesi di Udine, insieme all'Unione società corali del Friuli (Uscf). Essa intende risvegliare con il rigoroso studio del canto antico la passione per la musica liturgica di oggi e di domani.

Destinatari della proposta sono in primo luogo coloro che sono già impegnati nel canto e nel canto liturgico, quindi direttori di coro, cantori, musicisti, strumentisti, amatori dilettanti, animatori e operatori pastorali, ma anche tutti coloro, in particolare i giovani, che volessero conoscere e approfondire il canto gregoriano.

La scuola di canto gregoriano è un impegno serio che richiede frequenza, apprendimento, studio e profitto (si richiede la frequenza di almeno il 70% delle lezioni, esami finali, studio individuale tra una lezione e l'altra).

La Scuola di Canto gregoriano ha lo scopo di formare cantori e direttori di coro nel canto liturgico per eccellenza. Si organizzeranno pertanto i corsi secondo il seguente programma:

Primo livello

Alfabetizzazione a partire dal canto e dalla notazione gregoriana, studio del repertorio gregoriano sillabico (Graduale simplex, inni e sequenze attualmente in repertorio, salmodia), vocalità gregoriana, introduzione alla Liturgia

Secondo livello

Modalità, ritmo, forma ed estetica e introduzione alla semiologia gregoriana; Repertorio: Proprio della Messa (Graduale Triplex o Graduale Novum), Kyriale, Liturgia delle ore (Antifonale e Salmodia)

Calendario delle lezioni

Novembre: sabato 5 e sabato 19
Dicembre: sabato 3 e sabato 17
Gennaio: sabato 14 e sabato 28
Febbraio: sabato 11 e sabato 25
Marzo: sabato 11 e sabato 25
Aprile: sabato 8 e sabato 22
Maggio: sabato 6, sabato 20 e sabato 27
Giugno: sabato 10
Esami: 17 giugno 2017

L'orario sarà il seguente:

14.30-16.00 Canto gregoriano
16.00-16.50 Liturgia
17.00-18.00 Coralità e Repertorio

Contributi di partecipazione

Corsista effettivo: € 100,00
Corsista uditore: € 80,00

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.